Vai al contenuto

La competizione in Cina nel 2021 tra marchi stranieri e non

Sebbene in molte aree i marchi stranieri siano ancora leader di mercato in Cina, non è più come una volta. I consumatori cinesi stanno gradualmente apprezzando sempre di più i prodotti locali. Cresce la competizione in Cina nel 2021, specie per i marchi stranieri ma non solo. Le ragioni sono diverse e non tutti gli esperti sono d’accordo su quale sia la più importante.

Le generazioni più giovani rispettano il Made in China

Mentre le generazioni più anziane sono ancora attaccate alla qualità dei prodotti realizzati all’estero, ad esempio in Europa, America o Giappone, i consumatori più giovani hanno idee diverse. Alcuni considerano questo come una conseguenza della crescente influenza della Cina in tutto il mondo, che è più facile avere un impatto sui giovani. Altri pensano che sia dovuto a un patriottismo in crescita, che li porta a sostenere il Made in China. Siamo generalmente d’accordo che entrambi questi sono fattori. Tuttavia, riteniamo che il cambiamento più grande deriva, in realtà, dagli sforzi compiuti dalle aziende cinesi per accaparrarsi il mercato locale. I produttori cinesi stanno gradualmente iniziando a commercializzare i propri marchi – utilizzando tecniche di marketing che sono quasi uniche per la Cina – il live streaming è un ottimo esempio.

Qual è la competizione in Cina nel 2021 per il mercato del lusso?

Molti consumatori di lusso credono ancora che i prodotti provenienti dall’estero siano più costosi a causa di una maggiore qualità. Sebbene questo mercato sembri inattaccabile dai concorrenti cinesi, riteniamo che le cose stiano cambiando, solo a un ritmo molto più lento. Inoltre, il mercato del lusso è una sorta di caso speciale. Qualità e prezzo non sempre vanno in concomitanza. Molti acquirenti in tutto il mondo comprano determinati prodotti semplicemente perché possono, per cui le esigenze di mercato sono ben diverse. Per questo motivo, la “bolla” del lusso non cambierà così rapidamente in Cina. Ci sono alcuni punti che vale la pena notare, però. Ad esempio, le aziende occidentali hanno raramente cercato di impegnarsi in determinate nicchie, dominate da marchi locali o comunque asiatici. Un esempio sono i prodotti della categoria dei gioielli tradizionali asiatici. Questo equilibrio di interessi ha assicurato fino ad ora una certa stabilità tra marchi stranieri e cinesi. Man mano che le aziende cinesi si rafforzano, però, le cose potrebbero cambiare. Un esempio è la crescita dei produttori di gioielli locali come Zbird.

Uno screenshot del sito web di zbird. Fonte: zbird.com

I produttori cinesi stanno lentamente diventando più fiduciosi, il che significa che anche i prodotti cinesi vengono visti con occhi diversi. Mentre all’estero questo non è facile da notare, la competizione in Cina nel 2021 sarà molto diversa. È importante che i marchi stranieri si preoccupino maggiormente di come conquistare il mercato cinese prima che lo facciano i concorrenti locali. D’altra parte, per i marchi cinesi è fondamentale premere sul proprio vantaggio finché possono farlo.
Alla fine, i vincitori garantiti di questa lotta saranno i consumatori cinesi.

Lascia un commento