Vai al contenuto

Pechino, il cuore politico della Cina antica e moderna

Mappa delle province, municipalità, regioni autonome e regioni amministrative speciali della Cina. Fonte: chokkicx / Getty Images

Pechino è la capitale della Cina e il cuore politico del paese. Il suo nome significa letteralmente “Capitale del Nord”, al contrario di Nanchino, la Capitale del Sud. Pechino divenne la capitale di una Cina unificata solo dalla dinastia Yuan, ma era già da tempo una città importante. La città, infatti, era in una posizione particolarmente conveniente. È vicina ai confini della Cina e tuttavia abbastanza lontana da poter essere difesa più facilmente.
La capitale della Cina è spesso contrapposta a Shanghai. Mentre Shanghai è il centro economico della Cina, Pechino è il centro politico della RPC.

Il territorio di Pechino

La provincia dell’Hebei circonda interamente la regione della capitale. Il territorio varia, in quanto comprende zone di pianura e montagne. A nord, parti della famosa Grande Muraglia sono visitate da milioni di persone ogni anno. Pechino ha anche un collegamento diretto con Hangzhou attraverso un canale che ha 1400 anni di storia. La popolazione è di circa 24 milioni di persone e gli Han sono la stragrande maggioranza. Le minoranze includono Hui, Manciù e Mongoli.

Fonte: Wikipedia

Un’economia basata sui servizi

Pechino ha il PIL pro capite più alto del Paese, senza considerare Macao e Hong Kong. Tre quarti dell’economia sono basati su imprese del terziario. L’agricoltura e l’estrazione mineraria influenzano meno dell‘1% dell’economia. Molte industrie che erano a Pechino si sono trasferite nell’Hebei. Questo per migliorare la qualità dell’aria della capitale.
Molte attività in settori quali IT, immobiliare, ricerca scientifica e servizi professionali hanno la loro base principale a Pechino.
Ovviamente ci sono anche molte zone speciali di sviluppo economico e tecnologico. Alcune forniscono un ambiente migliore per le start-up IT, altre sono legati ai servizi bancari e logistici e così via.

Il Centro Storico visto dalla Città Proibita. Fonte: Wikipedia

Pechino, capitale della Cina

È abbastanza chiaro che Pechino abbia una vasta gamma di esperienze culturali. La Grande Muraglia, la Città Proibita, il Mausoleo di Mao Zedong, il Palazzo d’Estate (sia il vecchio che quello ricostruito), Piazza Tiananmen, Zhongnanhai sono solo alcuni dei tipici luoghi turistici da visitare. Altre esperienze interessanti sono guardare l’Opera di Pechino e mangiare l’anatra alla pechinese. Ci sono più di cento musei sparsi per la città. Anche la città moderna è molto interessante da visitare.

Si può vedere sia la storia antica che il futuro del paese nella stessa città. Sebbene Pechino sia certamente una città molto moderna, infatti, i suoi luoghi storici sono molto ben mantenuti.

Lascia un commento